RICETTE DEL CUCINA CLUB MINI

SPAZIO BENESSERE CIBO

RICETTE DEL CUCINA CLUB MINI
BISCOTTI CIOCCOLATO E NOCI ( TOLL HOUSE COOKIES ) Per
facilitare l’attività con i bambini faccio prima mettere insieme uno alla volta gli ingredienti secchi
e dopo le aggiunte di quelli liquidi.
In una grande ciotola o terrina ( 4 o 5 volte il volume della farina ) mettere ( meglio setacciare )
1 Tza Farina 0 + mezzo cucchiaino di lievito chimico + mezzo cucchiaino di sale + mezzo
cucchiaino di vaniglia, mescolare bene con tre quarti di Tza ( mezza tazza abbondante ) di
zucchero bianco e zucchero di canna grezzo mischiati insieme in parti eguali.
Aggiungere a tutto quanto mezza Tza di cioccolato fondente tritato o grattato
grossolanamente e mezza Tza di gherigli di noci spezzettate.
Finalmente ci aggiungiamo mezza Tza di burro ammorbidito ( o buona margarina o anche olio
ex.v. di sapore delicato o semi spremuto a freddo) + un uovo sbattuto e si amalgama tutto
bene con mestolo di legno o cucchiaio. Se troppo denso e troppo asciutto, si aggiunge un cucchiaio
di acqua fredda facendola assorbire bene prima di aggiungerne altra se proprio serve ( che
l’impasto possa mantenere la forma che gli si da con le dita).
Si prende una cucchiaiata di impasto, e con un altro cucchiaio ci si preme sopra per togliere la
quantità che esce dai bordi: con le mani un poco bagnate si prende l’impasto della cucchiaiata e se
ne fa una pallina che va appoggiata su carta da forno già stesa sulla teglia che andrà in forno.
Si procede a fare tante palline fino a esaurire l’impasto ( bagnandosi sempre un poco le
mani ), si mettono in ordine alla distanza della larghezza del cucchiaio fra di loro e si
schiacciano un poco con un dito per dar loro la forma di dischetti molto cicciottelli.
Durante la cottura si ammorbidiscono e si allargano, prima di assodarsi nella forma definitiva. La
teglia va in forno a 170° per 10 minuti. Dopo qualche minuto che si sono tolti dal forno. i
staccano uno alla volta strisciandovi sotto con una spatola stretta o un coltello a lama larga
stando ben aderenti alla carta da forno, si solleva ogni biscotto con attenzione e si mettono
distesi a raffreddare su una griglia di metallo. Si fanno anche più strati stanno attenti
sovrapporli in maniera sfalsata.
TORTINI ALLA CREMA DI FORMAGGIO ( MINI CHEESE CAKE)
Si rompono e si pestano due fette biscottate in una tazza grande ( con un pestello di legno o
altro improvvisato tipo bottiglietta di succhino di frutta o di acqua piccola) fino a renderla
omogeneo come pan grattato ( si può usare anche questo, pari a un paio di cucchiai) Si mischia
nella tazza con un cucchiaino di zucchero ( o miele ) e due cucchiaini di burro o equivalenti
secondo gusti, fino ad ottenere un piccolo impasto sabbioso ma che mantiene la forma se
pressato con le dita. Con questo impasto coprire la base di una vaschetta di alluminio tipo
monoporzione, dello spessore di un biscotto con tutto il suo bordo un poco rialzato,( fare ruotare
lentamente la vaschetta sul piano si preme il bordo dell’impasto ripetutamente contro l’inizio
verticale del fondo ). Si passa a preparare quella
che sarà la crema per riempire la vaschetta, mischiando bene bene con una forchetta, sempre in
una tazza grande, tre cucchiai grandi di crema di formaggio ( tipo quark, o philadelfia o
ricotta ) con un cucchiaio di zucchero, quando è bene omogenea si aggiunge, sempre
amalgamando benissimo, una cucchiaiata di uovo sbattuto con un cucchiaino di farina o
pangrattato ( ci si può aggiungere buccia di limone grattata o pizzico di cannella o pezzetti di
cioccolato o mela grattata grossolanamente, insomma variare a piacimento ). Riempita la
vaschetta (si può spolverare sopra un poco di zucchero ) si mette in forno a 160° per 25 min.
( o fino che premendo con un dito si sente la compattezza o uno spiedino ne esce pulito ).
BISCOTTI FROLLINI ( ALLA VANIGLIA; AL CIOCCOLATO. ECC )
In una ciotola grande almeno 3 o 4 volte il volume della farina mischiare con una forchetta, in
proporzione, UN ETTO DI FARINA 00, 50 gr. DI BURRO SOLO AMMORBIDITO, 50 gr.
DI ZUCCHERO, UN TUORLO D’UOVO, mezza bustina di vaniglina o equivalente ( o un
cucchiaino di buccia di limone o arancia grattati ), un pizzichino di sale, ( un cucchiaio di
cacao in polvere per quelli al cioccolato). Oltre che per girare l’impasto che via via si ottiene, si
usa la forchetta per premerci sopra di piatto con i rebbi, come per schiacciare le patate lesse
per un purè: serve per incorporare bene tutti gli ingredienti alla farina, senza usare le mani
direttamente. Quando l’impasto è omogeneo ( ha tutto lo stesso colore senza striature o
macchie), si stende con la macchinetta tirapasta, o con il matterello su una superficie infarinata (
in quest’ultimo caso è bene dotarsi di due righelli a sezione squadrata ( anche fare strisce
strette e lunghe da materiali ritagliabili come scatole di cartone, listelli di plastica o compensato)
di mezzo centimetro di spessore, lunghi circa la lunghezza che vogliamo della pasta tirata finale,
da usare come binari guida e appoggio del matterello, per avere uno spessore uniforme nel tirare
la pasta . Con le formine ( per non fare attaccare la pasta infilare la parte tagliente delle formine
in un mucchietto di farina, prima di ogni taglio ) si ritagliano i biscotti e si appoggiano vicini fra
loro su carta da forno, stesa sulla teglia da forno. Cuociono circa 20 minuti a 200°.
Nella lavorazione RICORDIAMOCI DI TOCCARE LA PASTA SOLO CON LA PUNTA DELLE
DITA, SOLO QUANDO E’ GIA’ BEN AMALGAMATA E SOLO LO STRETTO NECESSARIO
PER TIRARLA, altrimenti i frollini risulteranno durini.
Leonardo 3339453986 leprileo@gmail.com www.teatropiu.it
TORTINI DOLCI (CUP CAKE, MUFFIN, ECT.)
PRIMA LA PARTE CON GLI INGREDIENTI SECCHI Per UNA
TAZZA DI FARINA ( pari a 16 cucchiai rasi o circa 120 grammi ) DI GRANO TENERO
00 o 0, aggiungere DUE CUCCHIAINI rasi DI LIEVITO CHIMICO, mescolare bene con
una forchetta ( difetti di lievitazione se lievito non distribuito perfettamente in tutta la farina)
e passare per un colino o setaccio dentro grande ciotola o insalatiera dove lavorare l’impasto
( recipiente grande con pareti alte e fondo rotondeggiante aiuteranno il bambino a tener vicini gli
ingredienti evitando di disperderli in orizzontale, così da metterli insieme e amalgamarli più
facilmente). Mischiare con QUATTRO CUCCHIAI DI ZUCCHERO, UN MEZZO
CUCCHIAINO DI CANNELLA O VANIGLIA, E UN PIZZICO DI SALE, quindi
eventualmente PEZZETTINI, DADINI (tagliati o grattati con la mandolina a buchi grossi )
DELL’INGREDIENTE/I CARATTERIZZANTE/I del tortino.( una mela media, quattro
cucchiai di mirtilli freschi o di uvetta o di cioccolato fondente, etc. ).
ACCENDERE IL FORNO A 200°. IN UNA
CIOTOLA DIVERSA PER LA PARTE LIQUIDA
SBATTERE UN UOVO, a cui unire TRE CUCCHIAI DI BURRO SCIOLTO ( o margarina o
olio ) e TRE CUCCHIAI DI LATTE. UNIRE TUTTO QUESTO CON
L’INSIEME DEGLI INGREDIENTI SECCHI E MESCOLARE CON LA FORCHETTA
VELOCEMENTE ( il lievito chimico usualmente in commercio, appena prende umidità comincia a
lievitare e se aspettiamo troppo a infornare si compromette la lievitazione ), aggiungendo uno o
più cucchiai di latte se l’impasto fosse troppo compatto ( ma deve restare attaccato se
capovolgiamo il cucchiaio con cui prendiamo il composto ). Si
riempiono le vaschette poco più che a metà e si mettono in forno a temperatura per 25
minuti o finché ben dorati. Per essere sicuri che non si attacchino
e sempre meglio ungere l’interno di ogni vaschetta e spolverarlo di farina. Dopo due o tre minuti
si può provare se sono pronti ad essere sformati senza rompersi e metterli ad asciugare per 5/
10 su una griglia. Sono buoni anche freddi o tiepidi ( al’occorrenza qualche secondo al microonde ).

RICETTE DEL CUCINA CLUB MINI